Categoria: In transizione

13a Mostra Internazionale di Architettura

Un paio di settimane fa si è inaugurata a Venezia la tredicesima edizione della Mostra Internazionale di Architettura; quest’anno curata dall’architetto britannico David Chipperfield. Il titolo che il direttore artistico ha scelto appare semplice ma colmo di significati, riferimenti e possibili sviluppi: “Common Ground“. Il nome del direttore artistico ai “non addetti ai lavori” dirà poco;…

Estate alla Collezione Guggenheim

Ci sono posti dove ogni volta che ci si torna ci si sente a casa e al tempo stesso sembra di essere in un paese lontano e sconosciuto. La Collezione Peggy Guggenheim è uno di questi luoghi; se poi la cornice è Venezia… Geograficamente si tratta di un museo con sede a Palazzo Venier dei…

Qual’è l’arte contemporanea?

(una premessa: in questo articolo non compariranno foto di nessun tipo, niente pittura, niente scultura, niente architettura, nessun personaggio più o meno famoso. La spiegazione per chi scrive è ovvia quanto naturale: dovrebbe includere tutto e tutti, scegliere arbitrariamente non ha alcun senso.) Quanto si sta per leggere non intende essere una lezione, anzi vorrebbe…

Per la prima volta Frida lascia il Messico

Gli ultimi mesi del 1930 segna l’inizio dei viaggi di Frida Khalo fuori dal Messico.  La prima uscita Frida la compie in qualità di moglie di Diego Rivera in varie città degli Stati Uniti. Molti sono i personaggi e le istituzioni che commissionano opere murali a Rivera. Frida sembra limitarsi ad essere l’eccentrica (aggettivo legato al…

Le scelte di Frida

Dal momento del loro nuovo incontro Frida e Diego diventano una coppia. Negli anni 1928, 1929 l’arte di Frida Khalo subisce il fascino dell’opera di Rivera sia nello stile che nella sostanza. Il “messicanismo” che Diego abbraccia al ritorno da Parigi e l’abbandono delle  influenze europee si riscontrano in quello che si potrebbe definire “primitivismo”…

Dalla sofferenza nasce una colomba

(Premessa: la data di pubblicazione di questo articolo è un banale pretesto per iniziare a parlare di una donna a cui  riesce difficile, se non impossibile, accostare un aggettivo)  Argomento: Frida Kahlo Paragonare “la paloma” ad un caleidoscopio sembra riduttivo; se non fosse in qualche modo offensivo (per il pensiero comune) la si potrebbe considerare…

Sketchbook

Un taccuino (termine italiano che traduce “sketchbook“) è un libro o un pad con pagine vuote per il disegno, ed è spesso utilizzato dagli artisti per disegnare o dipingere come una parte del loro processo creativo. La mostra di taccuini presso il Fogg Art Museum dell’Università di Harvard nel 2006 ha suggerito che c’erano due…

Gesamtkunstwerk (ritorno al Museo Correr)

La rottura con l’illusionismo ed il verismo accademici sono il punto di partenza della Wiener Secession. Il simbolismo sembra essere il punto di partenza di Gustav Klimt. Opera d’arte totale, questa è la ragione di essere ed esistere di questo gruppo di artisti che sul finire dell’800, anche grazie alle suggestioni provenienti dall’esterno della Mitteleuropa (vedi…

Messico: Rivera, Khalo, Modotti

Il Messico degli anni Venti è il Messico della rivoluzione e quindi dei muralisti: Diego Rivera, Josè Clemente Orozco e Alfaro David Siqueiros (di cui si è già parlato). Il murales è un’arte collettiva con una funzione comunicativa e didascalica, è un‘arte sociale che vuole contribuire alla crescita di un paese e della sua cultura. I murales messicani sono opere di grande impatto…

Quando ci fermiamo nei Non-luoghi

Non luoghi è parte del titolo di un testo di Marc Augé, Non-lieux, introduction à une anthropologie de la surmodernité. Augé definisce i non-luoghi in contrapposizione ai luoghi antropologici, quindi tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici. Fanno parte dei non-luoghi sia le strutture necessarie per la circolazione accelerata delle persone…